Curiosità Fai Da Te

Come realizzare un costume di carnevale improvvisato

come realizzare un costume di carnevale

Il carnevale è una ricorrenza che porta molto divertimento a tutta la famiglia. Grandi e piccini, tutti prendono parte al lavoro di preparazione al carnevale e passano del tempo insieme per la realizzazione di grandi maschere e costumi divertenti. Non servono grandi materiali o costosi accessori, tutto ciò che renderà magico il carnevale sarà soltanto la fantasia e la voglia di mettersi in gioco. Ecco alcune idee originali per rendere questa occasione magica e in nostri consigli su come realizzare un costume di carnevale improvvisato.

I personaggi dei cartoni animati

Per prima cosa ricorda di chiedere ai tuoi figli, o perché no alla tua compagna o compagno di rivedere insieme il loro cartone animato del cuore e decidere così da chi lasciarsi ispirare per questo carnevale improvvisato. A questo punto bisognerà opzionare la scelta migliore tra l’acquisto dell’abito o la sua realizzazione hand made. L’acquisto è sempre la scelta più facile, ma ti toglie il piacere nel disegnare e cucire. Non sono richieste grandi competenze personali per la costruzione di un vestito di carnevale, in fondo si tratta di una maschera non di un gran galà. Gli unici requisiti da soddisfare sono i desideri di chi lo indosserà.

Biancaneve, il grande classico del carnevale improvvisato

Gonnellina gialla, calzamaglie fucsia e maglietta azzurra, un gran fiocco in testa e una mela in mano. Si presenta così la più iconica principessa Disney di questa ricorrenza. Per realizzare il suo abito basterà della carta pesta gialla per la gonna e della stoffa in raso per realizzare le grandi maniche a sbuffo da cucire sulla maglietta azzurra. Attenzione a non mangiare la mela durante la sfilata dei carri, potreste dormire cento anni anche voi principesse del nuovo millennio.

Zorro, l’intramontabile fascino di Don Diego De La Vega che attraversa intere generazioni

Si sa, grazie ai reboot dei film storici, i personaggi riescono ad attraversare interi secoli e farsi amare da ogni generazione. È il caso di Zorro, che quest’anno ha compiuto cent’anni dal suo esordio. E quale occasione migliore per commemorarlo che non carnevale? Il suo costume è di pronta realizzazione: pantaloni e camicia neri, stivali dello stesso colore e una striscia di stoffa di raso avvolta sulla pancia. Maschera di velluto sugli occhi e un cappello su cui cucire una “Z”, vero simbolo di riconoscimento del giustiziere mascherato. Non dimenticare di finire il look con la spada, non vorrai mica perderti l’occasione di lasciare la tua firma in caso di ingiustizie ed anomalie durante la festa a cui sei invitato?

I mestieri, un giorno all’anno si può diventare chiunque si sogni di essere

Chi lo ha detto che bambini e bambine sognano di essere solo principi, principesse e pirati? E chi lo dice che un adulto già realizzato non può sognare di svolgere un altro mestiere almeno un giorno della propria vita? Grazie al cielo c’è il nostro carnevale improvvisato. Tra i mestieri più ambiti e facili da realizzare c’è sicuramente l’infermiera, basterà un camice bianco, un paio di occhiali spessi da nerd e uno stetoscopio. Sul podio c’è anche lo chef, mestiere che impazza negli ultimi anni anche grazie alla mole di programmi di cucina. Per il suo costume basterà un grembiule da cucina su cui potremo cucire con della stoffa il nome del piccolo (o grande) cuoco e l’utensile preferito, un cappello tipico e un arnese, un mestolo in legno reperito direttamente dalla cucina della nonna andrà benissimo.
Queste sono solo alcune delle nostre idee, voi per quale maschera vi state allenando?

Similar Posts